Oli Terapeutici

Parliamo di alimentazione anti-age, anti-invecchiamento, super-food ma in realtà dovremmo parlare di alimentazione normale perché tutti dovremmo alimentarci così. In particolare i super-food, cioè l’alimentazione antiossidante protettiva dall’invecchiamento che deriva dall’ossidazione che produce i cosiddetti radicali liberi, viene proprio dai prodotti freschi di stagione in particolare frutta e verdura. I caroteni sono presenti nei colori della frutta e verdura e quindi qualsiasi tipo di verdura di stagione, coltivata bene, senza andarla a prendere nelle agricolture intensive può essere già un super-food.

È importante pensare che la seconda fonte di benessere è la scelta degli oli e poi la terza la scelta di proteine e carboidrati. La scelta degli oli, per primo parliamo di olio extra vergine di oliva e su questo dobbiamo investire qualcosa e comprare un olio di ottima qualità. Tutti gli oli devono essere consumati a crudo, nel piatto e quindi bisogna far cuocere senza condimento e magari utilizzando brodo vegetale, del vino bianco, il miso che è un fermentato giapponese molto ricco di proteine, aminoacidi, sali minerali. Insomma dobbiamo cuocere senza bruciacchiare le cose, senza soffritti e poi condire tutto con questo oli pregiati.

Olio extra vergine di oliva in primis, poi abbiamo l’olio di borragine che può essere consumato in una quantità minima tipo uno o mezzo cucchiaino al giorno, a crudo che ha un’azione antiossidante, anticolesterolo, per i neuroni quindi favorisce il mantenimento delle doti cognitive, ritarda la demenza senile ma tutti gli oli ricchi di omega tre hanno queste caratteristiche, ma soprattutto l’olio di borragine è utile per la donna. L’olio di semi di zucca è ricco di vitamina E, utilissimo per l’uomo. Poi abbiamo l’olio di ribes nigrum che si trova per lo più in perle, ma si trova anche in gocce, più economico, che ha effetti antinfiammatori e antiossidanti.

Poi abbiamo l’olio di canapa che anch’esso è ricco di omega tre, i cosiddetti grassi buoni che fanno tanto bene, ritardano l’arteriosclerosi e hanno effetti antinfiammatori su tutto il corpo. Poi vi ricordo anche l’olio di germe di grano. Tutti questi oli vanno consumati a crudo e quindi direi un bel cucchiaio di olio extra vergine di ottima qualità nella nostra insalata coi cinque colori e magari anche con un po’ di frutta, se ci piacciono i mixer esotici, e poi almeno due cucchiaini a scelta di questi oli: borraggine, canapa, lino, zucca, germe di grano e altri che sono ricchi di omega tre e hanno un effetto terapeutico. Invece per quanto riguarda la scelta di carboidrati che sono i cereali: grano, riso, ecc. ricordiamo i pseudo cereali: chinoa, grano saraceno, amaranto questi ultimi non hanno glutine e hanno tutti gli aminoacidi, quindi potremmo introdurli per ridurre quell’eccesso di farina glutinosa che puo’ essere causa di infiammazione intestinale. Quindi la dieta anti-age è fondamentalmente a base di proteine vegetali, meno proteine animali, oli pregiatissimi consumati a freddo, a crudo e poi ovviamente frutta e verdura di stagione biologica.

Dott. Luigi Torchio
Specialista in medicina dello sport, studioso di medicina naturale, nutrizionista vegetariano e vegano

Video:

https://www.youtube.com/watch?v=Xzi6ZFME3vg

Si consiglia la lettura dell’articolo: Integratori alimentari

Redazione

Progetto Sai Vivere

Sito web: www.saivivere.it

Video

itenfrdeptrues