Pittura e Valori Umani

Per esprimere l’arte come espressione dell’anima e della bellezza, bisogna compiere un lavoro dentro di sé, stando nella pace per poter attingere alla nostra sorgente interiore di ispirazione.
Come porto la pace nell’arte? Cercando la mia pace interiore. Dove si trova la pace? La pace non è nel mondo esterno, non è nelle cose terrene. Non è nell’educazione secolare o negli sforzi rivolti a ciò che riguarda il mondo. Essa deve manifestarsi da dentro.

Quando si può avere la pace?
Il bene e il male che sperimentate nella vita non sono causati dagli altri, sono responsabili i vostri pensieri e nient’altro. Solamente una persona libera da tutti i desideri può raggiungere la pace interiore. La pace è il fiore profumato che nasce dal puro amore. [1]

Che cos’è la pace? La pace è uno stato interiore.
Che cos’è l’arte spirituale? E’ il processo di tornare alla fonte con la mente senza pensieri, accogliendone l’ispirazione interiore, portandola poi nel cuore e trasferendola attraverso forme creative su tela.
Allo stesso modo della preghiera esiste un rituale che precede l’atto creativo: Il Silenzio.
Lo svuotamento della mente permette di divenire strumento di ispirazione. Lo stato di raccoglimento permette di dare forma all’ispirazione attraverso l’arte.

Chiudi gli occhi e cerca attraverso il silenzio la pace interiore. La conoscenza viene dall’esperienza attraverso i sentimenti e l’intuizione. [2]

Davanti alla tela bianca, la mente comincia ad agitarsi per paura di ciò che si accinge a creare e per paura del giudizio della gente; si perde così quel momento di connessione che conduce al momento creativo.
Il risultato sarà un disegno mentale e non ispirato.
Accogliere invece l’ispirazione trasferendola su tela o foglio di disegno ponendo l’attenzione all’unità fra testa, cuore e mani.

L’ispirazione è un moto veemente dello spirito, che si manifesta tramite visioni o rivelazioni, tramite la fantasia oppure da un sentimento che dà vita ad un’opera.
Le ispirazioni possono essere relative alla pittura, alla musica e alla letteratura.

Fatti non foste a vivere come bruti ma per seguir virtute e conoscenze. [3]

William Blake aveva intuito che alla base dell’arte vi è l’ispirazione quale forza creativa.
L’immaginazione, invece, è la facoltà di unire fantasticamente immagini ed idee senza una regola fissa. Immaginare, rappresentare, raffigurare immagini nella mente.

Io chiudo gli occhi per poter vedere. [4]

Osservo e immagino. Immagino e sogno.

La logica vi porterà da A e B. L’immaginazione vi porterà dappertutto.
L’immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata. L’immaginazione abbraccia il mondo stimolando il progresso, facendo nascere l’evoluzione. [5]

Ecco ora alcune citazioni di Artisti che ci illustrano il loro rapporto con l’immaginazione:

Sogno di dipingere e poi dipingo il mio sogno. [6]

Aprivo solamente la finestra della mia camera ed entravano l’aria color blu, l’amore e i fiori. [7]

Nel dipingere è difficile capire qual è il momento in cui l’imitazione della natura deve fermarsi. Un quadro non è un processo verbale. Quando si tratta di un paesaggio, amo quei quadri che mi fanno venir voglia di entrarci e andarvi a spasso. [8]

L’arte è un’esperienza ampia, attraversa molti linguaggi, coinvolge processi cognitivi e sensoriali. Imparare a trasporre su tela energie in una direzione vitale. Dobbiamo sviluppare di più l’emisfero destro. Le funzioni dell’emisfero sinistro sono: pensiero analitico, logica, linguaggio, scienza e matematica. Le funzioni funzione dell’emisfero destro sono: benessere, intuizione, creatività, arte e musica.

Per sviluppare l’emisfero destro non ci resta che varcare la porta della fantasia, dare spazio al bambino interiore, affinare l’osservazione di noi stessi, fare silenzio interiore, osservare i colori, guardare la natura, stare nel presente, ascoltare il respiro, ma anche correre, saltare e giocare, dare spazio alla spontaneità!
Prima di entrare nel processo creativo dobbiamo aver cura dello spazio di lavoro, permettere alla luce di entrare e illuminare il luogo dove ci si accinge a lavorare, aprire le finestre per areare l’ambiente, fare una ricerca accurata dei materiali, aver cura e pulizia di pennelli e materiali, curare la tecnica.

In questi tempi dove si sono persi molti valori, l’Artista ha il dovere di trasmettere opere che ispirano il pubblico all’armonia e che riescano, attraverso la contemplazione, a far emergere le parti in luce e non, come spesso accade, quella in ombra. Tele pittoriche che portino serenità e che permettano di contattare la propria pace interiore.

Cosa evoca l’ombra nelle opere? Cosa evoca la luce? Bisogna creare armonia tra luce e buio.
Osservare la natura nelle piccole cose e…immaginare.
Osservare i grandi spazi ed entrare compenetrandoli.
Trasferire con colori e pennelli su tela ciò che è arrivato a noi sotto forma di ispirazione e immaginazione. Stare nel presente mentre creiamo, ci offre la possibilità dell’ascolto interiore. Sono presente nel gesto, nel tratto e nel colore che vado a stendere.
Dare spazio alla creatività. Far emergere la nostra interiorità sperimentandoci con i diversi materiali: matite, tempere, acquerelli, inchiostri di china, ecc. …e sperimentiamo le diverse tecniche. Giochiamo con tutti i colori. Fondiamo le culture artistiche di altri Paesi, facciamole coesistere, creiamo armonia e pace tra di esse.
Usiamo tutti i colori, ricordandoci che il colore porta gioia e armonia. Colorare i mandala per portare ordine e pace dentro di noi attraverso l’uso del colore.

Ritrovando il colore e la pace dentro di me, irradio l’amore nel mondo circostante.
La tavolozza a cui attingo dentro di me sono i cinque Valori Umani: Verità, Retta Azione, Pace, Amore e Non Violenza. I cinque Valori si manifestano in pensieri, parole e azioni.
Con l’azione giusta mantengo il corpo sano, e posso dipingere, disegnare, creare…lavorare con profitto.
Con la Verità sviluppo l’intelligenza, la conoscenza del mondo fisico, metafisico e intuitivo.
Con la Pace non mi faccio governare dalle emozioni e tendenze negative.
Con l’Amore incondizionato posso espandere l’altruismo.
Con la Non Violenza comprendo che lo stesso spirito è in ogni essere e non reco danno ad alcuno.

L’arte è un mezzo di comunicazione dei Valori Umani attraverso simboli, cromatismi e figure. Le arti quali la pittura, la letteratura e la musica entrando in sinergia divengono cooperazione, facendo entrare lo spettatore in una dimensione più introspettiva.

Tiziana Mesiano
Pittrice ed Educatrice Valori Umani

[1] Sathya Sai
[2]Tiziano Terzani
[3]Dante
[4]Paul Gauguin
[5]Albert Einstein
[6] Vincent Van Gogh
[7]Marc Chagall
[8]Pierre Auguste Renoir

Redazione

Progetto Sai Vivere

Sito web: www.saivivere.it
itenfrdeptrues