Pericolo per i cetacei

L’arte può essere usata come messaggio di sensibilizzazione per salvaguardia del pianeta attraverso Opere pittoriche che richiamino l’attenzione alla tutela degli Animali.

L'associazione Artists4Rhino ha infatti lo scopo di far conoscere al mondo attraverso l'arte il problema dell'impatto delle pressioni antropiche sulle specie minacciate, catalizzando l'attenzione degli artisti su questo tema.

Ha organizzato diverse mostre pittoriche per sensibilizzare la protezione di diverse specie animali, parteciperà anche all’evento “I Valori Umani per proteggere il Pianeta”
che si terrà presso il Teatro di Milano – Milano, il 12 maggio 2018.

L’ultima mostra pittorica svolta è l’evento Artists for whales. La mostra nasce con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della tutela dei cetacei dei nostri mari e di contribuire alla ricerca e alla loro conservazione.

I cambiamenti climatici, l'assottigliarsi della fascia d'ozono, l'inquinamento chimico e la scarsità di cibo sono tra le principali cause di estinzione.

I cetacei data la loro longevità (anche 200 anni) e la bassa attività riproduttiva sono altamente soggetti ai mutamenti dell’ambiente indotti da questi cambiamenti climatici.

Cause che contribuiscono alla minaccia di estinzione delle balene:

  • Il buco dell’ozono sopra l’Antartico;
  • Le sostanze tossiche rilasciate nell’ambiente;
  • L’inquinamento acustico;
  • La pesca eccessiva;
  • Le difficoltà nella riproduzione.

Inoltre la rapidità delle mutazioni ambientali è ben diversa da quella legata a fattori naturali a cui le balene sono sempre sopravvissute. Il degrado oggi procede molto più velocemente ed esse non riescono ad adattarsi.(1)

Artists for whales  è un evento che si è svolto a Genova di “contaminazione” tra arte e scienza organizzato per la salvaguardia e la conservazione dei grandi mammiferi marini del Mediterraneo. Promossa da Artists4Rhino e dall'Istituto Tethys ONLUS, con il patrocinio del Polo Museale Ligure, Ministero Beni Attività culturali e Turismo. Oltre trenta artisti, provenienti da diverse città italiane, hanno presentato dal 12 dicembre 2017 al 25 febbraio 2018 per l'occasione opere a tema.

L’Opera Matsya ha partecipato ad Artists for whales.

Nell’Opera pittorica Matsya usando delle tecniche pittoriche miste, ho cercato di rappresentare un luogo marino di quiete, creando con diverse pennellate un cielo terso e delle onde che accompagnano una Stenella (delfino) che nuotando esce con un salto fuori dall’acqua ed in modo acrobatico guizzando felice, incontra un essere di altre dimensioni arrivato per proteggere il regno marino ed i suoi abitanti. Una metafora artistica per tutelare questi bellissimi animali dai principali pericoli che li minacciano dalla caccia per alimentazione, pesca a strascico, inquinamento, eliche di grosse navi che causano ferimenti ecc. e per sensibilizzare il pubblico che visionerà quest’opera ad una presa di coscienza e sensibilizzazione verso queste creature marine.

Matsya è una incarnazione di Visnù, la seconda persona della trinità induista conosciuta come Trimurti. La prima è Brahma, il creatore, la seconda Visnù il conservatore, la terza Shiva il dissolutore e rigeneratore dell’universo.

Visnù, il Conservatore, ogni volta che l'umanità è in pericolo, ogni volta che il Dharma (moralità) è in declino, discende sulla terra per salvare gli uomini, reincarnandosi per ristabilire le leggi del Dharma, quelle leggi che sono l'ordine sociale, eterne regole universali per mantenere l'Universo unito in maniera armonica. Ci sono dieci incarnazioni di Visnù, il pesce Matsya è la prima.

Dio è Onnipotente, non conosce distinzione tra possibile e impossibile. Sebbene Egli non abbia Rupa o Forma, può assumere la Forma della Persona Universale comprendendo tutta la Creazione nella Sua Forma. Egli è Uno ma si manifesta come i molti: Matsya (il pesce), Kurma (la tartaruga), Varaha (il cinghiale), Narasimha (leone), Vamana (nano), Parasurama, Rama, Krishna, Buddha, Kalki. Noi dobbiamo interpretare tutte le forme come Sue. La vitalità in ogni essere è il Suo Respiro. In breve, ogni infinitesimo della Creazione è Lui, la manifestazione della Sua Volontà; non c’è niente di distinto o separato da Lui. (2)

Tiziana Mesiano
Pittrice ed Educatrice ai Valori Umani

(1)    https://www.lifegate.it/persone/stile-di-vita/perche_le_balene_sono_a_rischio_estinzione1
(2)    Sathya Sai, Pensiero 6 dicembre 2010

Redazione

Progetto Sai Vivere

Sito web: www.saivivere.it

Video

itenfrdeptrues