Laboratorio Valori Umani

In occasione della manifestazione “Il Mondo che vorrei” tenutosi a Milano in concomitanza col “Festival dell’Oriente” il 24/25/26/27 aprile e 1/2/3/4 maggio 2014 abbiamo svolto dei laboratori Valori Umani nel bellissimo parco di Novegro.

Leggi tutto...

Spiritualità e quotidianità

Qual è il rapporto tra la spiritualità e la vita quotidiana, ovvero tra la dimensione orizzontale e la dimensione verticale dell’esistenza? Prima o poi ogni ricercatore spirituale si pone questa domanda, perché da una parte vive la quotidianità con tutti i suoi stimoli positivi e negativi provenienti dai diversi ambienti in cui vive (famiglia, lavoro, tempo libero) e dall’altra la spiritualità come un breve spazio/tempo dedicato al Divino. Ma, continuando a considerare questi due aspetti in maniera separata, il ricercatore si accorge che ha una certa difficoltà a innestare nel quotidiano gli insegnamenti dei Maestri. Allora, cosa fare?

Leggi tutto...

Alle radici dell’identità femminile

Chi è la donna? Quali sono le sue caratteristiche? Quale il suo ruolo nel mondo? Domande alle quali la cultura odierna dà risposte che non sempre riflettono le nostre potenzialità e le nostre capacità, non sempre riflettono ciò che sentiamo di essere.

Persino noi donne siamo disorientate e, così come ha fatto la società, abbiamo dimenticato qual è la nostra realtà più profonda.

Leggi tutto...

Donne in armonia con la vita

Un viaggio alla scoperta dell’universo femminile dove silenzio, ascolto interiore, disciplina, discriminazione, pace, rettitudine, aderenza alla verità fluiscono in un divenire dinamico che porta salute, felicità e benessere, coinvolgendo in un processo di trasformazione  tutta la collettività delineando e determinando  il  presente e il futuro destino della società.

Leggi tutto...

Cuore e Mente chiara

Spesso possediamo molte cose materiali ma non abbiamo la pace mentale e la felicità.

La pace non si trova all’esterno ed è una merce rara che non si acquista col denaro.

L’inquinamento dei nostri pensieri provoca l’attuale mancanza di pace.

Leggi tutto...

Sathya Sai, il miracolo dell’amore e della trasformazione

Sathya Sai  è nato il 23 novembre del 1926 a Puttaparthi, un piccolo e modesto villaggio di contadini nel centro-sud dell’India.

Sathya Sai dice:

Sono venuto non per disturbare o distruggere una qualunque fede, ma per formare e confermare ciascuno nella propria fede, così che un cristiano divenga un miglior cristiano, un musulmano un miglior musulmano e un indù un miglior indù. Sono venuto per accendere il principio dell’Amore nei vostri cuori. L’Amore è il dono speciale che vi porto. Il mezzo speciale attraverso il quale la Mia Grazia opera. Questa è la base di tutte le mie azioni. Si dice che Dio risiede all’interno. Si! Vi risiede come Amore. Senza Amore il mondo è solo un calderone di infelicità.

Leggi tutto...

La spiritualità nel nuovo millennio

Il principio spirituale più importante che si ritrova nei testi sacri (Chandogya Upanishad) più importanti della cultura indiana è il “Tat Tvam Asi”, “Tu sei Quello” (in Sanscrito: तत् त्वम् असि or तत्त्वमसि). Questa Verità fondamentale si ritrova in diversi campi del sapere sviluppati anche in occidente. Primo fra tutti la fisica quantistica. Tu sei Quello, Quello è Uno. Noi tutti siamo Uno.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS