L’amore: filo conduttore e succo dell’apprendimento

L’educazione ai valori umani Sathya Sai non propone tanto una metodologia quanto un approccio all’educazione, il cui orientamento si può sintetizzare nel concetto EduCare, un appellativo che lo contraddistingue a tutti gli effetti.  Se esaminiamo il suo significato, vedremo che si tratta di una parola composta da un prefisso “Edu”, e da un suffisso “Care”.  Il prefisso propone la radice latina del verbo “educare”, atto di allevare traendo dall’interno le qualità insite nell’allievo/bambino, nonché quella saggezza nascosta di cui ogni essere umano è portatore.  Il suffisso, “Care”, di origine Inglese, suggerisce e rivela il luogo in cui cercare questa saggezza, poiché la parola implica cura e attenzione, e fa eco con i più puri sentimenti del cuore.

Dal profilo didattico, l’approccio EduCare si articola in maniera semplice e offre un modello facile da applicare, senza doverne fare un innesto sui programmi ministeriali preesistenti, ma piantandone il seme nel suolo culturale di ciascun paese e realtà sociale. Nel contempo mette l’accento sull’aspetto più rivoluzionario dell’educazione: quello di coltivare non solo valori etici e morali, ma di svelare l’essenza stessa dell’individuo umano, che riconosce quale raggio di una Coscienza Assoluta e, pertanto, divino. Un obiettivo che ha ispirato illustri pedagoghi del passato, quali Pestalozzi, Froebel, Montessori e Steiner, che dedicarono la loro vita ad elevare l’educazione del bambino, rendendolo inclusivo della sfera spirituale.  

Questo percorso d’amore, che si rivolge a se stessi, al prossimo e alla vita tutta, si dirige, così, verso il bambino a tutto tondo, offrendogli, da una parte, quel bagaglio di nozioni necessarie per comprendere il mondo intorno a sé e guidarlo verso una formazione professionale e un ruolo nella società, ma porgendogli, dall’altra, una conoscenza di sé più profonda, grazie alla facoltà dell’introspezione che impara a coltivare.

Educare il fanciullo a comprendere non solo ad usare correttamente il tempo a sua disposizione con efficacia, già un traguardo di ogni genitore e maestro, ma l’energia di cui è dotato, e di fare dei propri sensi e della sua mente e intelletto i suoi alleati migliori, lo vede crescere in chiarezza e verità, mentre afferra il senso dell’autoeducazione, affinando la capacità di discernere e di comprendere per intuizione.

Il percorso che ne risulta non è quello di un “doppio binario” – testa e cuore – ma di un unico binario in cui “testa e cuore” camminano, crescono e si sviluppano come una cosa sola, informando, da una parte, e trasformando dall’altra, grazie al costante riferimento ad ideali e valori umani universali, nonché esperienze e modelli di vita virtuose. Diventa facile comprendere per il cuore tenero del fanciullo che gli individui umani si diversificano da altri organismi animali, non solo perché dotati di maggiore intelligenza, ma proprio grazie a queste qualità e virtù.

“Care”, verbo d’amore, ci incoraggia, pertanto, di prendere parte alla vita con tutto se stessi, avendo cura per ogni dettaglio, quando si tratta di cosa dire, fare e sognare, perché ogni nostro pensiero semina, e ogni seme dà vita a una forma di manifestazione. Si tratta quindi di educare con amore, amando l’amore che si cela in ogni bambino, per destarlo quando si è sopito, e aiutarlo a diventare autocosciente, quando è già destato.
L’amore, il Vero Educatore

Normalmente associato a sentimenti e relazioni, l’amore è, in verità, un’energia. Questa forza invisibile che unisce, costruisce e crea, favorisce l’amicizia, la coscienziosità, la fratellanza e l’unità. L’amore è, di fatto, l’essenza della preziosità dell’uomo e dei valori umani. Senza di esso non potrebbe esserci comportamento altruista o condivisione. Non ci sarebbe terreno ove il seme dell’albero della vita potesse crescere, né una base su cui l’umanità potesse fiorire. Verità, pace, retta azione e non violenza sarebbero impossibili senza il filo invisibile e la corrente sotterranea dell’amore. Esso avvolge, abbraccia, protegge e veglia.

Quando il valore dell’amore riempie le nostre menti, i nostri pensieri diventano positivi e sviluppano buone intenzioni. Quando esso ci riempie gli occhi e le orecchie, vediamo e sentiamo la bellezza ovunque. Quando l’amore colma ogni parte del nostro essere, il suo potere fuoriesce dalle nostre mani e siamo in grado di costruire e creare qualcosa di buono per noi stessi e per gli altri. Quando vive nei nostri cuori sentiamo amore per ogni forma di vita e le nostre parole diventano tenere e dolci. Allorché i bambini si rendono conto che l’amore è una fonte infinita di energia da cui poter attingere in qualsiasi momento, un’energia che porta buoni risultati a loro e agli altri, saranno sempre più inclini a imparare a sedere tranquillamente in attesa di cogliere la sua onnisciente guida attraverso la dolce voce della loro coscienza. L’amore favorisce un positivo, generoso approccio alla vita, così potente da superare i negativi vizi dell’ego, che distraggono, confondono e portano fuori strada. Far vivere l’amore a casa o in classe, farlo risplendere in tutto ciò che pensiamo, diciamo o facciamo, comprendere appieno che questa energia è la pura natura della bontà insita in noi stessi, come anche in tutte le persone, sono gli obiettivi dell’educazione spirituale e morale basata sui valori umani, e in particolare di EduCare.

L’amore non si insegna. Si vive.

Siamo tutti d’accordo che l’amore non può essere insegnato da dietro una scrivania! Tuttavia, possiamo aiutare i bambini a prenderne coscienza e a essere sensibili al suo richiamo attraverso il racconto di storie e attività che migliorano l’attenzione verso se stessi e gli altri, come anche verso le piante, gli animali, la natura.  Anche un “momento di tranquillità” e la buona musica ci portano più vicini alle vibrazioni dell’amore, creando un’atmosfera armoniosa e riempiendola di gioia. Ma il modo migliore per portare l’amore nell’ovile dei nostri bambini è parlar loro dolcemente ed essere esempi di comprensione, gentilezza, pazienza, perdono e dedizione. Se li guidiamo in tal modo, essi ci seguiranno.  I Valori Umani rendono visibile l’amore!  L’approccio EduCare desidera aiutare i bambini a prendere coscienza che l’amore è la loro vera natura, nonché il filo che sottende alla creazione stessa.

Scrittrice, Illustratrice ed Educatrice ai Valori Umani
Suzanne Palermo

Consigli pratici per i bambini
Racconti e storie, filastrocche e canzoni, attività e giochi contengono e ci regalano mille e più opportunità per elaborare il concetto di “Amore” con bambini e ragazzi. I seguenti link vi daranno qualche spunto dal quale incominciare.

www.martyswatch.com/scoperte/scoperta_01.pdf
www.martyswatch.com/comics.html
www.martyswatch.com/schede/0609/02_occhialiCuore.pdf
www.martyswatch.com/schede/0609/03_occhialiCuore.pdf
www.martyswatch.com/schede/0912/11_scalaValori.pdf

I Risparmi di Teo - pdf

Redazione

Progetto Sai Vivere

Sito web: www.saivivere.it
itenfrdeptrues