Redazione

Redazione

Progetto Sai Vivere

URL del sito web: https://www.saivivere.it

ALBERI SACRI – Parte 2

POPOLI NATIVI EUROPEI

Abbiamo già accennato al fatto che tutti gli uomini, anche quelli contemporanei, benché distratti dalle molteplici sensazioni e sollecitazioni del nostro mondo industrializzato, rimangono meravigliati quando si rapportano ai fenomeni della natura. I Popoli nativi, a qualsiasi cultura appartengano, hanno in comune l’attenzione per la Natura perché la percepiscono, fino da epoche antichissime, come rappresentazione della loro stessa esistenza, e loro stessi si considerano connaturati in tale quadro, in armonia con i corpi celesti, con tutte le forme di vita, i pensieri, le emozioni e la consapevolezza interiore che fa sentire di essere vivi e di esistere.

Leggi tutto...

L’esempio del colibrì

Riporto un’antica leggenda africana che contiene un grande insegnamento e che può far molto riflettere.

Un giorno nella foresta scoppiò un grande incendio. Di fronte all’avanzare delle fiamme, tutti gli animali scapparono terrorizzati mentre il fuoco distruggeva ogni cosa senza pietà. Leoni, zebre, elefanti, rinoceronti, gazzelle e tanti altri animali cercarono rifugio nelle acque del grande fiume, ma ormai l’incendio stava per arrivare anche lì.

Leggi tutto...

Coloriamo i Mandala con gli anziani

Prima di parlare dell’utilizzo del Mandale è bene sapere effettivamente cosa è un Mandala.

La parola deriva dal sanscrito maṇḍala (मण्डल), espressione i cui elementi letteralmente significano: “essenza” (maṇḍa), e “possedere” o “contenere” (la); viene di solito tradotta come «cerchio, circonferenza» oppure «ciclo» (entrambi questi significati derivano dalla locuzione tibetana dkyil ‘khor, (cfr. J. Herbert, J. Varenne, Vocabulaire de l’hindouisme, Dervy-livres, Paris 1985 p. 65).

Leggi tutto...

Adolescenti e tecnologia: pericolo o opportunità? Parte2

Vorrei, questa volta, soffermarmi in particolare sui programmi televisivi.

Oramai, anche se non siamo in casa o non abbiamo a disposizione un televisore, con Internet basta avere un PC, un tablet o un semplice smartphone per avere accesso a tutti i programmi televisivi, che vengono anche riproposti su YouTube in modalità totale o parziale.  Quindi risulta difficile praticare il consiglio che spesso si dà ai genitori di spegnere, almeno ogni tanto, il televisore e parlare con i propri ragazzi. Da ciò nasce l’urgenza, la necessità di istruire i figli ad avere un approccio critico e consapevole con questi mezzi tecnologici e con le informazioni e i programmi da essi proposti.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
itenfrdeptrues